Quantcast

Brescia, colpito da spray prima del sesso

Domenica notte un uomo è stato vittima di un piano studiato da una donna e un complice. Aggredito e derubato. La coppia è stata denunciata per rapina.

(red.) Cercava di essere soddisfatto da una prestazione sessuale con una donna di 30 anni, sua concittadina, trovata su una bacheca di incontri online. Invece, per un bresciano l’episodio di domenica notte 18 settembre si è trasformato in una disavventura con tanto di spray urticante. In realtà, era partito tutto dalla donna, che sul web dopo una trattativa difficile, era riuscita ad adescare quello che sarebbe stata la sua vittima. Hanno fissato l’orario e il luogo dell’appuntamento, in cui l’uomo si è presentato in auto, facendo salire la 30enne per compiere la prestazione. Con la vettura sono giunti fino al parcheggio del supermercato Penny Market, in via Lamarmora in città.
Poi l’uomo ha dato subito i 50 euro richiesti dalla donna, ma la situazione è precipitata. La 30enne ha estratto dalla borsetta una bomboletta di spray urticante colpendo la sua vittima. Poi è giunto un uomo dell’est, complice della donna e che si era nascosto dopo il piano studiato con l’aguzzina. Così la vittima si è poi trovata anche derubata di portafogli e cellulare. Poi però è riuscito a chiamare i carabinieri raccontando quanto gli era successo. Una pattuglia è giunta sul posto e, ricomponendo gli elementi forniti dall’uomo per identificare i due rapinatori, li hanno individuati e fermati. Sono stati denunciati per rapina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.