Quantcast

Pralboino, insulta carabinieri, denunciato

21enne stanco dei controlli ha postato un video musicale su Facebook carico di parole contro le forze dell'ordine. Rischia fino a 5.000 euro di multa.

Più informazioni su

(red.) I controlli dei carabinieri a lui e ai propri amici li ha ritenuti eccessivi e non gli sono piaciuti. Così si è messo davanti al pc e ha postato sul proprio profilo di Facebook un video musicale tratto da Youtube e in cui il ritornello intona insulti alle forze dell’ordine. Ma quell’azione si è rivelata un boomerang per un 21enne di Pralboino, nel bresciano, denunciato e che ora rischia di pagare una pesante multa per vilipendio.
Il giovane era già noto alle forze dell’ordine per spaccio di sostanze stupefacenti e il suo post sul social network non ha fatto altro che peggiorare la situazione. Ha ricevuto la condanna dal paese a difesa dei carabinieri locali, mentre il 21enne è stato segnalato alla procura con reati da codice penale. Si parla, infatti, di vilipendio alla Repubblica, alle istituzioni costituzionali e alle forze armate. Rischia dai 1.000 ai 5.000 euro di sanzione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.