Quantcast

Cocaina: sequestrati 22 chili a Passirano

Operazione della Guardia di Finanza di Brescia. Due ragazzi albanesi finiti in carcere. Sequestrati anche 60 mila euro e due automobili usate per lo spaccio.

(red.) Maxi sequestro di cocaina in provincia di Brescia. La Guardia di Finanza ha sequestrato 22 chili di stupefacente, per un valore totale di circa 2 milioni di euro, sequestrando anche 60 mila euro in contanti, ovviamente frutto del traffico illecito.

Tutto è iniziato quando gli agenti del Gico, dopo alcune indagini, hanno fermato B.F., un 26 enne albanese, alla guida di una Fiat 500, per un controllo nella zona di Passirano. L’immigrato portava in uno zaino cinque panetti di coca del peso di 6 chilogrammi in tutto.

Gli agenti hanno, poi, trovato un mazzo di chiavi di un garage, dove era custodita una Classe A con doppio fondo, utilizzata per trasportare la droga dal nord Europa. Nella vicina abitazione gli agenti hanno trovato un secondo ragazzo albanese, A.A. di 25 anni, che teneva nascosti in casa altri 16 chilogrammi di “polvere” più 47.500 euro in contanti. Altri 14.500 euro erano nascosti nella casa di B.F., a Cazzago San Martino.

I due ragazzi sono stati trasferiti a Canton Mombello. La droga, le due auto e il denaro sono stati posti sotto sequestro.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.