Intascano premi delle polizze, due denunciati

I broker hanno incassato 416 mila euro dai pagamenti dei clienti. Somme che, in realtà, dovevano andare all'assicurazione. Indagine svolta dalla Finanza.

(red.) Due agenti bresciani di assicurazione, un uomo e una donna, sono stati denunciati dalla Guardia di Finanza di Brescia per appropriazione indebita. In pratica, nel momento in cui fornivano i moduli di un’agenzia austriaca ai clienti per farli compilare, veniva chiesto di pagare il premio tramite un bonifico bancario. Peccato che il codice del destinatario non fosse dell’assicurazione, ma personale dei due agenti. Così i conti correnti della coppia di broker hanno incassato 416 mila euro. La segnalazione era partita proprio dall’agenzia nel momento in cui aveva notato qualcosa di strano.
Diversi clienti, che ovviamente non sapevano del raggiro, si erano attivati all’assicurazione magari dopo essere stati coinvolti in un incidente oppure per denunciare un danno da incendio. Situazioni normali, insomma. Ma all’agenzia nessuno di questi risultava sotto contratto e quando la massa critica si è fatta imponente, è partita la denuncia. Le Fiamme Gialle del nucleo di polizia tributaria di Brescia hanno compiuto una verifica arrivando al risultato che i due collaboratori dell’agenzia si erano intascati i premi dei clienti. A loro è stata notificata la chiusura dell’inchiesta e potranno chiedere di essere interrogati per dare la propria versione. Successivamente la procura potrebbe chiedere il processo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.