Quantcast

Picchia fidanzata e si denuda, arrestato

34enne ubriaco litiga in auto con la ragazza e fugge a piedi dai carabinieri. Poi inveisce contro di loro e viene bloccato. Tornato in libertà.

Carabinieri(red.) Prima aggredisce la fidanzata e poi cerca di fuggire dai carabinieri, restando nudo in mezzo alla strada. L’episodio, di cui dà notizia Veronasera.it, è avvenuto domenica notte 24 aprile, al confine tra la sponda bresciana e veronese del lago di Garda. I fatti sono avvenuti intorno alle 2 quando l’uomo, un 34enne sardo e ubriaco, si trovava in auto con la ragazza a Castelnuovo. A un certo punto si è scatenata una lite tra i due, tanto che la donna ha chiamato il 112 chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine.
Sul posto sono arrivati i carabinieri di Peschiera del Garda, ma il 34enne ha cercato di fuggire a piedi ed è stato inseguito e bloccato. Nel momento in cui gli hanno chiesto se avesse delle armi, si è qualificato come musicista e si denudato completamente. A quel punto ha iniziato ad aggredire i militari che poi lo hanno arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Lunedì 25 aprile si è visto convalidare il fermo, ma poi è stato rimesso in libertà e sottoposto all’obbligo di firma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.