Quantcast

Treni, disagi Milano-Brescia per incidente

Giovedì 28 mattina un 40enne è morto investito da un convoglio merci alla stazione di Romano di Lombardia. Ritardi da 80 minuti in riduzione.

Più informazioni su

Polizia treni(red.) Nelle prime ore di giovedì 28 gennaio la circolazione ferroviaria sulla linea Milano-Brescia ha subito dei rallentamenti e ritardi per un 40enne morto investito a Romano di Lombardia, nella bergamasca. L’episodio si è verificato intorno alle 7 quando l’uomo, per cause da vagliare, è stato colpito alla stazione da un convoglio che trasportava merci. Per eseguire tutti i rilievi dell’incidente mortale sono giunti i carabinieri di Treviglio, i vigili del fuoco, la polizia ferroviaria e un’ambulanza.
Quando i sanitari hanno raggiunto la vittima non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. Di conseguenza, sono state avviate le procedure per il recupero della salma e ricostruire la dinamica. Situazione che ha bloccato la circolazione per circa due ore, interessando soprattutto il tratto da Treviglio a Rovato. I trasporti sono poi ripresi dopo le 9, ma su un solo binario, registrando ritardi da 80 minuti che si sono ridotti nel tempo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.