Quantcast

Verziano, altro tentato suicidio in cella

E' la stessa detenuta che, giovedì 22 ottobre, si era tagliata le vene dei polsi. Questa volta ha ingerito candeggina.

Più informazioni su

carcere bianco e nero(red.) Altro tentativo di suicidio nel carcere di Verziano, a Brescia.
La detenuta che, nella tarda serata di giovedì 22 ottobre, ha tentato di ammazzarsi infilandosi la testa in un sacchetto di plastica, inalando gas e tagliandosi i polsi, nella serata di lunedì 26 ottobre ha ingerito della candeggina con lo stesso scopo: farla finita. Trasportata d’urgenza in ospedale per le cure del caso, sembrerebbe che rifiuti addirittura ogni tipo di cura. Tutt’ora è ancora piantonata dal personale di polizia penitenziaria presso l’Ospedale Civile di Brescia.
Il provvidenziale intervento della poliziotta di turno, ancora una volta, ha scongiurato una possibile morte. “Il Personale di Polizia penitenziaria ormai è esasperato”, si legge in una nota di Calogero Lo Presti, Fp Cgil, “sotto organico, specie nelle ore serali e notturne, con la mancanza di personale sanitario, fa letteralmente i “salti mortali” per assicurare l’ordine la sicurezza e, a questo punto, anche la vita di quei soggetti che sono instabili psicologicamente. La Fp Cgil, dopo tutte queste sequenze di tentativi di suicidio avvenuti all’interno del carcere di Verziano, chiederà un’interpellanza parlamentare poiché dopo la chiusura degli Opg le persone affette da disturbi psichiatrici non possono essere gestiti in una struttura carceraria da parte della Polizia penitenziaria”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.