Quantcast

Gavardo, taglio di capelli col sesso

Un negozio di parrucchiere è stato sequestrato per presunti atti sessuali all'interno. Le prestazioni sarebbero avvenute in cambio del lavoro.

Più informazioni su

Parrucchiere(red.) I carabinieri di Gavardo e Salò venerdì 11 settembre hanno sequestrato un negozio di parrucchiere nel paese valsabbino, nel bresciano. A darne notizia è stato lo stesso titolare 40enne che su Facebook ha avvisato i clienti della chiusura. Sigilli che, secondo il gestore, sarebbero dovuti all’attività illecita. In realtà, stando all’indagine aperta dal pubblico ministero di Brescia Ambrogio Cassiani che ha disposto la chiusura del negozio, ci sarebbero stati atti sessuali all’interno.
In pratica, alcuni clienti avrebbero avuto rapporti con il gestore nel retro del negozio in cambio di un taglio di capelli e messa in piega. Il caso è venuto alla luce quando alcuni avrebbero denunciato in caserma gli episodi che sarebbero avvenuti. Per quel motivo i carabinieri avevano installato alcune cimici per verificare cosa accadesse e sembra che le ipotesi siano confermate. Il parrucchiere è indagato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.