Rezzato, ritrovato 18enne scappato

Matteo Filippini era fuggito domenica 6 settembre in bicicletta facendo perdere le sue tracce. Martedì un agente della Polfer l'ha visto a Vicenza.

Più informazioni su

Ragazzo scomparso Rezzato(red.) E’ stato ritrovato sano e in buona salute Matteo Filippini, il 18enne residente a Rezzato, nel bresciano, che domenica 6 settembre, dopo una serata con gli amici, era scappato da casa. Il ragazzo era alla stazione ferroviaria di Vicenza dove è stato riconosciuto da un agente di polizia. Le foto del giovane, infatti, erano state diffuse per tutta Italia per chi lo avesse visto. Il 18enne aveva con sé uno zaino, soldi e preso la bicicletta facendo perdere le tracce.
Era stata la madre a lanciare l’allarme e denunciare la scomparsa quando non l’ha visto in camera e chiamato più volte il cellulare rimasto staccato. Così era partita la segnalazione ai carabinieri che hanno avviato le indagini fino all’esito positivo di martedì pomeriggio 8 settembre quando è stato trovato. Il giovane aveva lasciato un biglietto dicendo che sarebbe andato via. La causa della fuga potrebbe essere una delusione d’amore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.