Quantcast

Manerba, insetticida nei bocconi per cani

L'Istituto Zooprofilattico che ha condotto l'autopsia su due pastori tedeschi ha notato la presenza di un gas tossico pericoloso se toccato.

Più informazioni su

Bocconi(red.) Bocconi avvelenati con un farmaco usato come insetticida per l’agricoltura. E’ questo ad aver ucciso nove cani a luglio, alcuni animali domestici nel 2014 e altri due pastori tedeschi a Manerba, nel bresciano. Lo dice l’autopsia svolta dall’Istituto Zooprofilattico di Brescia proprio sugli ultimi due cani. Nel loro stomaco e sulla pelle è stato trovato del Tamaron che contiene elementi di methamidophos, un prodotto tossico e pericoloso per l’ambiente. Si tratta di un componente che deve essere maneggiato con cura e solo dagli esperti, tanto che mostra pericoli anche al solo tocco.
Sono elementi utili alle indagini da parte dei carabinieri che potrebbero avere una pista dove cercare i presunti killer degli animali. La sostanza si trova in giardini e aree frequentate anche da famiglie e bambine e questo potrebbe creare situazioni allarmanti. Della vicenda è già stata informata la procura di Brescia che ha ricevuto un esposto dai proprietari dei cani rimasti avvelenati. Intanto, si chiede di allestire cartelli in tre lingue sui pericoli e si propone una passeggiata con gli animali in ottobre per sensibilizzare sul tema.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.