Quantcast

“C’è una pantera”, chiudono Torbiere

Un autotrasportatore e benzinaio avrebbero visto il felino aggirarsi nel parco naturale. Ricerche in corso, in campo volontari e forze dell'ordine.

Più informazioni su

Pantera(red.) La riserva naturale delle Torbiere sul lago d’Iseo, nel bresciano, è chiusa dalla mattina di venerdì 31 luglio per il presunto avvistamento di una pantera. Secondo quanto riporta il Giornale di Brescia, sarebbe stato un trasportatore di benzina intorno alle 6,30, mentre entrava nella stazione di servizio Esso, a vedere l’animale. Ha poi allertato il titolare del distributore che ha verificato l’area e confermato la presenza del felino.
Così si sono mosse le guardie ecologiche volontarie, la Protezione civile, i carabinieri di Iseo e la polizia locale insieme a un veterinario. Nelle ore successive alla chiusura della riserva sono state avviate le ricerche. Se nella zona si trova una pantera, probabilmente qualcuno l’aveva illegalmente e l’ha liberata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.