Quantcast

Cadavere Badia, pg Dell’Osso: “Omicidio”

Il procuratore generale ai cronisti ha fornito alcune possibili anticipazioni. Venerdì 3 luglio un incontro per fare il punto e i risultati dell'autopsia.

Più informazioni su

Cadavere Badia(red.) Ipotesi di omicidio. Non avrebbe dubbi il procuratore generale Pier Luigi Maria Dell’Osso che giovedì 2 luglio, incontrando i giornalisti, ha fornito anticipazioni sul cadavere mummificato trovato lunedì 29 giugno al Villaggio Badia a Brescia. Secondo le ultime informazioni, il corpo sarebbe proprio di Paolo Monaco, figlio di Giovannino proprietario dello stabile e di cui era diventato titolare con la sorella Rosa dopo la morte del padre. I risultati dell’autopsia disposta dal pubblico ministero Claudia Moregola e svolta giovedì saranno resi noti venerdì 3 luglio. Nella stessa giornata ci sarà un incontro tra lo stesso magistrato che conduce l’inchiesta, il medico legale e chi sta indagando sull’episodio.
Circostanza che il pg Dell’Osso ha definito come possibile omicidio, anche se nessuno si vuole sbilanciare. Da parte della Squadra Mobile e della Questura le bocche restano cucite, mentre per capire se sia davvero Paolo Monaco sono stati prelevati dei campioni per il dna dalla sorella Rosa. C’è poi il caso dell’altra persona scomparsa, Franco Ghidini di 50 anni. L’uomo l’anno scorso aveva ricevuto una notifica di sfratto e avuto problemi con la giustizia. Così spesso era stato visto a occupare quella villetta. Un mese fa aveva avuto un diverbio con Paolo Monaco e l’intervento della polizia perché era stato beccato a entrare in casa senza permesso. Da circa tre settimane risulta irreperibile e la sua foto segnaletica è stata mandata a tutte le questure d’Italia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.