Quantcast

Brescia, spari notturni da un’auto, un ferito

Intorno alle 2 di mercoledì 1 luglio in via Valcamonica da un veicolo affiancato a quello di un 43enne sono partiti colpi di pistola. Vittima è salva.

Colpi pistola(red.) Nella notte di martedì 30 giugno intorno alle 2 si è verificata una sparatoria in via Roncadelle a Brescia. Secondo gli ultimi aggiornamenti, un albanese di 43 anni alla guida della sua auto èstato colpito da alcuni proiettili sparati da un altro veicolo. Sul mezzo dal quale sono partiti i colpi ci sarebbero state due persone che dopo aver abbassato il finestrino colpendo l’albanese, sono poi scesi per sparare altri proiettili.
Sul posto sono arrivati i soccorsi con due ambulanze di Brescia. L’uomo, regolare in Italia e dipendente della pizzeria “Da Frank” che si trova nei pressi del luogo della sparatoria, è rimasto ferito al torace e al braccio.
Soccorso da una donna che ha visto la scena, è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Civile. Qui è stato sottoposto a un intervento chirurgico e non è più in pericolo di vita. Sarà interrogato dalla polizia per capire la dinamica e per quale motivo sia stato vittima degli spari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.