Quantcast

Castegnato, torna l’allarme viados

Cittadini e aziende si lamentano per la presenza degli individui sulle strade. E i clienti, con l'apertura del sottopasso della Pianera, sono aumentati.

Più informazioni su

Viados(red.) A Castegnato, nel bresciano, cittadini e aziende sono tornati a protestare per la presenza di viados. La lamentela e riportata da Bresciaoggi parlando di un fenomeno che si ripete vicino al sottopasso autostradale e alla zona industriale. Dall’altra parte sono aumentati anche i clienti da quando è stato aperto il collegamento della Pianera vicino alla BreBeMi.
Il problema è che i viados svolgono servizio di giorno e di notte e quindi le aziende si lamentano per l’immagine che verrebbe rovinata, mentre le famiglie con i bambini spesso sono costretti ad assistere a spettacoli indecorosi. Il vice sindaco e assessore alla Sicurezza Patrizia Turelli parla di multe pesanti previste per i clienti, mentre i carabinieri devono svolgere i controlli. Ma la critica è rivolta anche alle istituzioni: se il Parlamento non interviene con leggi ad hoc è tutto inutile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.