Stalker recidivo ancora in manette

Il 58enne di Moniga era stato arrestato solo qualche giorno fa, ma ha contravvenuto al divieto di avvicinamento alla ex, finendo di nuovo nei guai.

Più informazioni su

arresto carabinieri ok(red.) Sembrava che l’incubo fosse finito per una barista di Manerba (Brescia), il cui ex convivente era stato arrestato qualche giorno fa dai carabinieri dopo una serie di denunce per atti persecutori.
Ma lo stalker 58enne di Moniga del Garda, cui il giudice aveva anche imposto il divieto di avvicinamento al locale e ai luoghi in cui vive la donna, si è rifatto vio, continuando le minacce e le attenzioni sgradite verso la ex.
Sono così (nuovamente9 intervenuti gli uomini dell’Arma che hanno fatto scattare le manette ai polsi dell’uomo. L’episodio si è verificato nella giornata di lunedì 2 marzo. Il 58enne è stato tradotto in cacere in attesa del processo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.