Quantcast

A Brescia il 10% degli incidenti lombardi

Secondo il Centro di monitoraggio della sicurezza stradale della Regione Brescia è la seconda provincia per numero di sinistri dopo Milano.

Più informazioni su

incidente mortale mazzano(red.) Sono stati quasi 34.000 gli incidenti stradali (33.992) in Lombardia nel 2013, con un bilancio di 438 morti e 46.956 persone ferite. E’ quanto emerso dal dossier del Centro di monitoraggio della sicurezza stradale della Regione, presentato a Palazzo Lombardia in occasione della quarta giornata regionale della sicurezza stradale.
La media giornaliera è dunque di 93 incidenti che hanno comportato la morte di 1,2 persone e il ferimento di altre 128. Rispetto all’anno precedente, sulle strade lombarde sono morte 111 persone in meno e anche gli incidenti stessi sono diminuiti del 4,5% e i ferimenti del 4,3%. La provincia dove ci sono stati più sinistri è stata quella di Milano, con il 43% del totale (oltre 14mila), seguita da Brescia (10%), Bergamo (8,7%) e Monza Brianza (8,5%).
Solo nella giornata di mercoledì se ne sono verificati due, uno dei quali dalle conseguenze mortali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.