Bedizzole, denunciati gli avvelenatori di gatti

Querelata dall'Aidaa la coppia di liberi professionisti di Bedizzole accusata da tre persone di aver causato la strage di felini a Campagnola.

(red.) La denuncia penale contro la coppia di liberi professionisti di Bedizzole accusati da tre persone di aver avvelenato i gatti di Bedizzole è stata inviata martedì mattina al comando dei carabinieri di Bedizzole ed alla procura della Repubblica di Brescia.
La decisione di procedere già in mattinata alla denuncia della coppia è maturata dopo una telefonata intercorsa tra il presidente nazionale Aidaa Lorenzo Croce e il comandante della stazione dei carabinieri di Bedizzole  maresciallo Caserta dalla quale è emersa la volontà dell’Arma di avviare in tempi rapidi le indagini in  merito alla morte per avvelenamento di oltre 40 gatti nel comune di Bedizzole avvenuta nel corso delle ultime settimane e denunciata anche dagli articoli della stampa locale.
«Su indicazione del comando dell’Arma non faremo pubblicamente i nomi dei denunciati- hanno annunciato Lorenzo Croce (presidente nazionale di Aidaa) e Catia Gatto (responsabile di Aidaa Brescia)- ma siamo certi che le testimonianze allegate alla denuncia sono molto circostanziate di nomi, fatti e luoghi che serviranno per l’accertamento della verità, ovviamente sarà nostra cura costituirci parte civile in sede di procedimento penale contro gli avvelenatori dei gatti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.