Gussago: lite, inseguimento e coltellate

Un senegalese di 22 anni, dopo un diverbio con due avventori in un bar, è stato braccato per le vie del paese e colpito con un fendente al collo.

(red.) Una scena da far west quella andata in scena nella serata di martedì 3 giugno nelle vie di Gussago (Brescia).
Dopo un’accesa lite in un bar del paese, un ragazzo senegalese di 22 anni è stato inseguito ed accoltellato da due uomini che si sono poi dati alla fuga a bordo di un’auto.
L’episodio di violenza si è verificato attorno alle 20. Secondo una prima ricostruzione, il diverbio fra i tre uomini si sarebbe innescato all’interno di un locale: da una parte il giovane africano, alto e di corporatura robusta, dall’altra due avventori, forse del luogo, sui 40 anni.
La discussione è poi degenerata e il 22enne è uscito dal bar, inseguito dai contendenti che, abordo di una Panda bianca, glo hanno braccato per le vie di Gussago, fino a quando, trovando la strada sbarrata ai veicoli, hanno proseguito a piedi. Una volta raggiunto il senegalese lo hanno colpito al collo con una lama.
Il tutto sotto gli occhi incredulie  spaventati di alcuni passanti che hanno dato dato l’allarme e contattato il 118. La vittima dell’aggressione è stata portata alla clinica Sant’Anna di Brescia dove è stato curato e dimesso con una prognosi di 10 giorni. I carabinieri sono sulle tracce dei due aggressori.. All’origine della violenza, forse, un regolamento di conti.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.