Quantcast

Pisogne, nove intossicati: è giallo

I malori avvertiti dai residenti di una palazzina di via San Marco. I vigili del fuoco, però, non hanno rilevato valori fuori norma nello stabile.

Più informazioni su

(red.) E’ giallo a Pisogne, nel bresciano, per un’intossicazione che ha colpito, contemporaneamente e nello stesso momento, nove persone che vivono in una palazzina di via San Marco, nel centro storico.
I residenti hanno accusato malori con una sintomatologia simile a quella da inalazione da gas, ma i rilievi effettuati in loco dai vigili del fuoco non hanno evidenziato valori fuori norma. In serata, al termine degli accertamenti, le famiglie sono state fatte rientrare nelle proprie abitazioni.
Tutto è accaduto lunedì 26 maggio attorno alle 15,30 quando alcuni condomini hanno iniziato ad avvertire i primi malori: bruciore agli occhi e alla gola e difficoltà respiratorie.
Immediato l’allarme: sul posto sono giunti i carabinieri, i pompieri, i volontari del 118 Santa Maria Assunta e un’automedica. La palazzina è stata  gomberata e, mentre venivano prestati i primi soccorsi, i vigili del fuoco hanno provveduto ad effettuare le rilevazioni per accertare le possibili cause dell’intossicazione.
Cinque delle nove persone che avevano accusato malori sono state portate all’ospedale di Esine. Tra queste quattro bambini.
Tra le ipotesi ancora al vaglio è che all’origine dell’intossicazione possano esserci delle esalazioni sprigionate dall’impianto solare termico collocato sul tetto dell’edificio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.