Quantcast

Indagini Ubi banca: «Nessuna novità»

Una nota stampa del Gruppo in merito alle perquisizioni in atto a Bergamo. «Esposti datati 2013 e 2013, non vi sono novità o aggiornamenti».

(red.) Un comunicato stampa del Gruppo bancario.
In relazione alle perquisizioni e alle indagini in atto in UBI Banca – in  cui, lo ricordiamo, è coinvolto anche parte del direttivo bresciano – il gruppo «precisa che le stesse avvengono a seguito di esposti datati 2012 (Jannone, Lannutti, riferiti principalmente alle note vicende relative a UBI Leasing e UBI Factor) e di esposto datato luglio 2013 (Consiglieri di Sorveglianza Agliardi, Cividini, Gallarati, Resti, Zucchi in merito alla presunta esistenza di patti parasociali non comunicati alle competenti autorità)».
«Il Gruppo – leggiamo nella nota stampa – si  sta prodigando per fornire la massima collaborazione alla Guardia di Finanza. In relazione ai fatti oggetto degli esposti, il Gruppo ha già fornito a suo tempo varie risposte e chiarimenti ai competenti organi di vigilanza e non vi sono ad oggi novità o aggiornamenti ulteriori da fornire».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.