Presa banda di ladri: 50 colpi al mese nelle case

Il gruppetto, formato da cinque nomadi residenti in Brianza, avrebbe agito anche ne Bresciano. Le manette scattate dopo sei mesi di indagini.

(red.) Erano specializzati in furti negli appartamenti. Almeno una cinquantina al mese i colpi attribuiti ad una banda di ladri, sgominata nella mattinata di mercoledì 7 maggio in un blitz dei carabinieri del Comando provinciale di Milano.
Il gruppetto, formato da cinque uomini, tutti di etnia rom, avrebbe agito nelle province di Brescia, Monza, Milano, Lecco e Bergamo. I cinque arrestati vivono in campi nomadi in Brianza.
Le manette sono scattate al termine di un’indagine durata sei mesi e coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica Salvatore Bellomo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.