Quantcast

Nave, tenta di violentare la ex: arrestato

In manette un 19enne magrebino che ha picchiato e minacciato con una lama la ex fidanzata di 17 anni che lo aveva lasciato.

(red.) Non poteva tollerare che la sua ex fidanzata non ne volesse più sapere di lui e, quindi, dopo averla convinta ad un ultimo incontro, vedendo che la ragazza continuava a respingerlo, ha cercato di convincerla con la forza.
Ha estratto un coltello e ha tentato di abusare della giovanissima, appena 17 anni, con cui aveva avuto una storia. E’ accaduto a Nave, nel Bresciano, dove solo grazie al tempestivo aiuto di un vicino di casa la situazione non  si è trasformata in una altro caso di femminicidio.
La minorenne aveva interrotto la relazione con il 19enne magrebino che, però, non si era rassegnato e aveva continuato a cercarla. Fino a giovedì sera, quando il ragazzo si è presentato a casa della ex e ha cercato poi di violentarla. La 17enen ha reagito, difendendosi dalle botte e ha chiesto aiuto ad un inquilino dello stabile, il quale ha immediatamente avvertito le forze dell’ordine. Sul posto sono giunti i carabinieri e un’ambulanza che ha portato la 17enne in ospedale, dove è stata medicata per le ferite riportate nella colluttazione. Ne avrà per una decina di giorni. Ai polsi del 19enne sono scattate invece le manette e gli è stato imposto il divieto di avvicinamento alla ex.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.