Quantcast

Furti di gasolio allo Scalo Merci: un arresto

In un garage di Brescia Due rinvenute 75 taniche contenenti 2.000 litri di gasolio. Fermato un 28enne di origini rumene.

Più informazioni su

(red.) Rubavano gasolio da mezzi pesanti.
Nella notte fra il 23 ed il 24 novembre, 3 uomini sono stati sorpresi mentre si aggiravano tra i veicoli di via Dalmazia 50 a Brescia,nello Scalo Merci Ferroviario di proprietà di Rete Ferroviaria Italiana Spa.  A fine ottobre, proprio un dipendente di una delle ditte presenti, la F.lli Besenzoni, aveva denunciato il furto di gasolio da alcuni serbatoi di alcuni trattori stradali e da altri mezzi che movimentano le merci, posteggiati all’interno dello scalo.
Il personale dello Scalo stesso si era rivolto all’Ufficio Polfer e ai Carabinieri di Brescia, perché negli ultimi due mesi gli episodi erano stati frequenti.
Dopo una serie di appostamenti, gli agenti della Polfer  sono riusciti a bloccare uno dei tre, mentre gli altri due sono fuggiti, facendo perdere le loro tracce.
L’arrestato, S.G., 28 anni, cittadino rumeno, ha ammesso di aver tentato di rubare gasolio all’interno della Scalo Merci. Dalla successiva perquisizione domiciliare di due appartamenti e relative pertinenze nella sua disponibilità, sono state sequestrate alcune taniche vuote e pezzi di canna in gomma utilizzate per aspirare il gasolio.
Inoltre in un garage, in zona Brescia Due, sono state rinvenute e sequestrate 75 taniche contenenti quasi 2000 litri di gasolio di sicura provenienza illecita. L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della locale Questura a disposizioni dell’A.G..
L’operazione, ha portato inoltre ad indagare in stato di libertà altre due persone (un cittadino rumeno ed un cittadino italiano proprietario dell’appartamento e garage) per favoreggiamento reale ed un altro cittadino rumeno per favoreggiamento personale. Tramite alcune riprese della videosorveglianza, sono state visionate delle immagini in cui si vede il furgone compatibile con quello utilizzato dai ladri e che si muoveva in zona: veicolo oggi posto sotto sequestro.
Per il tentativo di furto per cui si procede all’arresto, lo straniero è stato giudicato dal Tribunale di Brescia, lunedì 25 novembre, dove è stato convalidato l’arresto ed è stata rinviata l’udienza al 9 dicembre, imponendogli di non allontanarsi da Brescia.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.