Quantcast

Intossicano i compagni per saltare la scuola

È successo nella mattinata di mercoledì 9 ottobre in una classe dell’istituto tecnico Lunardi di Brescia. Le giovani che hanno spruzzato lo spray urticante rischiano la sospensione e una denuncia

(red.) Cosa non farebbero alcuni studenti per saltare le lezioni. A volte, però, il «mal di scuola» può portare ad agire in maniera del tutto sconsiderata. Pare che sia proprio questo il caso di alcune studentesse dell’istituto tecnico Lunardi di Brescia.
Intorno alle 10 di mercoledì 9 ottobre, infatti, le ragazzine avrebbero spruzzato uno spray urticante fra i banchi della loro classe. Poco dopo, una trentina di studenti hanno accusato forti bruciori alla gola e agli occhi.
Preoccupata per le condizioni di salute dei giovani, alcuni dei quali asmatici e, quindi, più sensibili alla sostanza tossica, la dirigenza scolastica ha immediatamente contattato il 118, che ha inviato nell’istituto di via Riccobelli quattro ambulanze.
Fortunatamente, in nessun caso i danni riportati sarebbero gravi. Diversa, però, è la situazione per le giovani autrici della bravata. Dopo gli accertamenti del caso, le ragazzine rischiano una denuncia della polizia, oltre che la sospensione dalle lezioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.