Quantcast

Brescia, rapina due uomini: arrestato

In manette un pregiudicato kosovaro di 50 anni che, in via Vacamonica, ha aggredito e derubato due uomini. Inseguito dalla polizia, è stato fermato.

(red.) Nel pomeriggio  di venerdì 5 settembre, un equipaggio della Squadra Volante ha tratto in arresto per rapina aggravata continuata  un 50 enne nato in Kosovo e residente in Italia senza fissa dimora, pregiudicato.
Lo straniero è stato fermato dagli agenti dopo che lo stesso si era reso protagonista di due rapine ai danni di due cittadini italiani.
Alle 15,30 circa, in via  Valcamonica, un uomo aveva richiesto un intervento delle forze dell’ordine dichiarando che, pochi istanti prima nel salire a bordo della propria autovettura, era stato vittima di una rapina ad opera di un cittadino di circa 50 anni con corporatura robusta e carnagione chiara. Il bandito lo aveva anche minacciato con un coltello, impossessandosi del portafoglio e delle chiavi dell’abitazione del richiedente.
Nello stesso momento, un altro uomo, un italiano, si è avvicinato alla pattuglia raccontando di essere stati vittima di una analogo tentativo di rapina, effettuato con tutta probabilità dallo stesso soggetto.
Gli agenti della questura hanno individuato, a breve distanza, il rapinatore che, alla vista della polizia, si è dato alla fuga in direzione di via Castagna. Dopo un breve inseguimento, il malvivente è stato poi bloccato all’altezza di via Di Vittorio.
L’uomo è stato arrestato e radotto in carcere a Canton Mombello, in attesa della convalida del fermo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.