Quantcast

Soggiorni fantasma, turisti bresciani truffati

Cinque amici di Rovato ed una coppia di Montichiari caduti nella rete di truffatori on line. Avevano versato una caparra per una vacanza a Jesolo, ma era un imbroglio.

Più informazioni su

(red.) In gergo si chiamano “pacchi” o anche “bidoni”. Sono le “fregature” , ma sarebbe meglio definirle vere e proprie truffe in cui sono incappati anche alcuni turisti bresciani in vacanza a Ferragosto sul litorale veneziono.
Cinque amici di Rovato ed una coppia di Montichiari sono stati gabbati da un’offerta last minute per il giorno 15 agosto, e, dopo avere versato la caparra per un soggiorno a Jesolo, una volta arrivati a  destinazione hanno avuto l’amara sorpresa: gli appartamento dove avrebbero dovuto trascorrere qualche giorno di riposo erano già occupati (legittimamente) da altre persone che avevano versato il canone al vero proprietario.
la denuncia viene dalla Fiaip, Federazione degli agenti immobiliari professionali di Venezia, che ha registrato una trentina di raggiri analoghi.
Dietro versamento di una caparra di 500 euro, i malcapitati avrebbero dovuto trovare case e alloggi dove trascorre il soggiorno, ma nella realtà è accaduto che ignoti truffatori web abbiano utilizzato immagini di residence ed abitazioni esistenti ed adibite alla locazione turistica, di cui però non erano titolari né vantavano alcun diritto di agenzia.
Così  ai cinque amici franciacortini sono stati sottratti 400 euro, versati on line con carta postepay, mentre ad una famiglia bresciana ne sarebbero stati rubati 300.
Denuncia è stata presentata al comando dei carabinieri di Jesolo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.