Brescia, 83enne pestato al Parco dei Poeti

Anziano aggredito senza motivo durante una passeggiata al giardino del villaggio Badia. Dopo gli insulti, un pugno in pieno viso. Non ci sono testimoni.

(red.) Una domenica di violenza al Parco dei Poeti, oasi verde bresciana nei pressi del villaggio Badia.
Pare, infatti, che, intorno alle 7 di domenica 28 luglio, un anziano residente della zona sia stato aggredito e immotivatamente percosso da un cittadino extracomunitario. La vittima, il signor Giovanni, pensionato 83enne che per 10 anni ha lavorato come assistente civico Auser proprio all’interno dell’area verde, ha raccontato l’accaduto sulle pagine de Il Giornale di Brescia.
Verso le 7 di mattina, mentre si recava, come d’abitudine, in un bar per un caffè prima della messa domenicale, all’improvviso, un malintenzionato di origine pakistana o indiana gli ha impedito di proseguire. A questo punto, poi, l’uomo avrebbe insultato e picchiato l’anziano, fino a farlo cadere a terra privo di sensi.
Una volta rinvenuto, l’83enne ha potuto constatare che dell’aggressore non c’era più traccia. L’episodio non ha avuto testimoni. Sporta denuncia ai carabinieri, l’uomo si è recato al pronto soccorso, dove sono state medicate le ferite allo zigomo destro e agli arti superiori. Più che il dolore per le ingiurie subite, comunque, sembra che per il pensionato la sofferenza peggiore sia vedere il parco a cui è così affezionato vertere in condizioni di degrado.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.