Tremosine, Campione è a rischio “scomparsa”

Dopo i sigilli della magistratura, la località sembra deserta. E fra gli operatori turistici aumenta l’angoscia. «Si rischia la chiusura totale. Salvare il salvabile».

(red.) La preoccupazione è forte per gli operatori turistici di Campione, il borgo bresciano in cui qualche giorno fa sono stati posti sotto sequestro il parcheggio, il cantiere nautico e alcune palazzine residenziali. 
Sabino di Giacomo, presidente della neonata associazione commercianti della località di Tremosine, ha chiesto al Comune che venga almeno ripristinata la possibilità di parcheggiare sul lungolago, in piazza e nel centro. Certo, non sarà come rendere nuovamente disponibili i 700 posti auto del parcheggio sequestrato. Ma almeno è qualcosa. Dopo anni di difficoltà create dal cantiere, che ha causato non pochi disagi all’economia del paese, gli operatori di Campione non mollano la presa. Ma la preoccupazione è tanta. E non è possibile fingere il contrario. Comprendere le ragioni del sequestro del parcheggio del borgo proprio nel fiore nella stagione estiva non è certo impresa facile. Se la gente non sa dove lasciare l’automobile, il turismo ne risente. Questo è un dato di fatto.  Nonostante tutte le attività sportive per cui la zona è famosa siano ancora praticabili, nonostante il bar sia rimasto aperto. E mentre  nelle palazzine residenziali sequestrate, gli ospiti portano via i propri effetti personali, si spera che la magistratura, eseguiti i dovuti controlli, possa avere un occhio di riguardo per le attività commerciali. Intanto, il segretario di Lega Nord Fabio Rolfi ha chiesto le dimissioni del sindaco Diego Ardigò.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.