Quantcast

Marone, a Vello il battello non ferma più

Amministrazione e cittadinanza protestano per il taglio del servizio. Dal sindaco arriva una richiesta di chiarimenti alla società Navigazione lago d’Iseo.

Più informazioni su

(red.) È polemica a  Marone.  Da qualche giorno, infatti, dal piccolo ma panoramico porto di Vello non passano più i battelli della società pubblica regionale Navigazione lago d’Iseo. Nonostante il porticciolo della frazione maronese sia moderno e perfettamente conforme, infatti, non fa più parte del circuito di navigazione del bacino bresciano, probabilmente a causa delle sue ridotte dimensioni.
L’interruzione del servizio, messa in atto dalla regione Lombardia come misura volta al risparmio, non ha lasciato indifferenti i cittadini vellesi. Sui vetri del tabellone degli orari spicca un significativo cartello che recita “il traghetto a Vello non ferma più. Vergogna”. A preoccupare cittadini e amministrazione sarebbero soprattutto i danni che l’interruzione del servizio potrebbe causare al turismo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.