Nuvolera, nessuna novità sul disperso

La cava è ancora sotto sequestro, ma la ditta proprietaria ha approntato il piano per la messa in sicurezza e bonificha dell'area coinvolta dalla frana.

Più informazioni su

(red.) Ancora nessuna notizia su Valerio Sgotti, l’uomo disperso dopo il crollo di una parete rocciosa alla cava di Nuvolera, nella provincia di Brescia.
Il Pm Silvia Bonardi ha confermato la decisione di tenere ancora sotto sequestro la cava, in via cautelativa.
Intanto, la ditta Sgotti, proprietaria della cava, ha predisposto il piano operativo per la messa in sicurezza della cava. La ditta si occuperà della bonifica dell’area, su cui sono caduti 2.500 metri cubi di marmo. Da domenica 23 giugno, riprenderanno le ricerche di Valerio Sgotti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.