Quantcast

Brescia, rapinata del cellulare sull’autobus

Una 30enne, domenica sera, mentre si trovava a bordo della linea 2, è stata avvicinata ed aggredita da uno straniero che le ha sottratto il telefonino.

(red.) Rapinata mentre si trovava sull’autobus a Brescia. La brutta avventura è capitata ad una donna di 30 anni, originaria della Jugoslavia che ha denunciato alla polizia di essere stata derubata del telefono cellulare attorno alle 23 di domenica, mentre viaggiava sulla linea 2 .
Secondo quanto raccontato dalla 30enne, mentre si torvava sul bus, la giovane è stata avvicinata avvicinata da un uomo, forse un indiano od un pakistano che, dopo averla spintonata, le ha bloccato il braccio strappandole lo smartphone.
La donna, che non ha riportato lesioni, ha cercato quindi di inseguire l’aggressione, fuggito a piedi in via Persica, senza riuscire a raggiungerlo.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.