Moniga, annullato il sequestro della ciclabile

Il provvedimento era stato preso dopo il ritrovamento di traversine ferroviarie invece dei muri di pietra. Il tratto fa parte della pista della Valtenesi.

(red.) Già dissequestrata la pista ciclabile di Moniga, nella provincia di Brescia.
Nella giornata di venerdì 24 maggio, sono stati tolti i sigilli al cantiere che fa parte della ciclabile della Valtenesi, che unirà Desenzano e Salò. A deciderlo il Tribunale del Riesame.  Il cantiere era stato  sottoposto al sequestrato probatorio lunedì 20 maggio, per il ritrovamento di alcune traversine ferroviarie invece dei muri di pietra previsti dal progetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.