Quantcast

Mille Miglia, Fiat presenta ricorso al Tar

L'azienda torinese lamenta delle procedure irregolari nella sponsorizzazione dell’evento bresciano. Ma la società bresciana e Mercedes Italia dissentono.

(red.) Il Fiat Group Automobili Spa ha presentato ricorso al Tar mercoledì 8 maggio contro la Mille Miglia Srl e Mercedes Italia Spa.
Al centro della questione la sponsorizzazione dell’evento Mille Miglia 2013, del quale Mercedes sarebbe sponsor tecnico. Secondo Fiat, Mille Miglia avrebbe condotto in maniera evasiva le trattative per le sponsorizzazioni tecniche della corsa, finendo per danneggiare l’azienda di Torino. Il ricorso, tuttavia, non prevede alcuna sospensiva e nessun provvedimento collegato. Da parte sua, Mercedes sostiene di aver partecipato ad un regolare bando e ritiene che il ricorso presentato dalla Fiat sia privo di presupposti fondati.
Sulla stessa linea si è espressa anche la Mille Miglia Srl, sostenendo che i pochi contatti informali riguardanti la sponsorizzazione sono avvenuti prima dell’emissione del bando e che, comunque, Mercedes avrebbe fatto l’offerta migliore mentre Fiat non avrebbe nemmeno partecipato al bando.
In ogni caso, Fiat ha manifestato il suo dissenso ritirando dalla gara due vetture del Museo Alfa Romeo in grado di competere per la classifica, mentre ha mantenuto le vetture dedicate ai giornalisti specializzati e agli ospiti. Le automobili, comunque, sono state già rimpiazzate dall’organizzazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.