Quantcast

Aggredito in strada, salvato dalla Volante

E' successo in via Milano a Brescia. Un marocchino 27enne è stato preso a bottigliate da un connazionale che voleva derubarlo. La polizia lo ha inseguito ed arrestato.

(red.) Poteva avere conseguenze ben più gravi l’aggressione avvenuta giovedì sera in strada in via Milano a Brescia, alle 22,40 circa. L’arrivo della Volante della polizia ha scongiurato il peggio.
Un cittadino marocchino del 1986, nel percorrere a piedi la via, è stato aggredito da un suo connazionale. Quest’ultimo spintonato in terra l’uomo, che ha difeso il proprio portafoglio, lo ha colpito sul capo con una bottiglia in  vetro che è andata in frantumi. Disturbato però dal provvidenziale passaggio di una Volante l’aggressore si è dato alla fuga a bordo della sua bicicletta.
Gli agenti, impegnati nel regolare controllo del territorio, hanno prestato i primi soccorsi alla vittima che, sanguinante in volto, chiedeva aiuto.
Dopo aver allertato il 118, i poliziotti hanno quindi iniziato le ricerche del rapinatore, individuandolo poco distante.
Si tratta di S.A.,  un cittadino marocchino del 1987, con precedenti di polizia ed irregolare sul territorio. E’ stato arrestato per tentata rapina aggravata.
Buone le condizioni di salute della vittima che, medicata presso il Pronto Soccorso, è stata dimessa con prognosi di 8 giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.