Quantcast

Negoziante di Remedello rincorre il suo rapinatore

Andrea Costa, titolare di un negozio di abbigliamento a Casalmaggiore, non ha esitato ad inseguire il bandito che aveva appena rubato il registratore di cassa.

Più informazioni su

(red.) Il fiato c’è. E anche il fisico, da ex calciatore. Tutti elementi utili, insieme ad una buona dose di coraggio, quando si rincorre, a piedi, il rapinatore che ti ha appena minacciato sfoderando un coltello a pochi centimetri dal volto.
E’ successo martedì pomeriggio, attorno alle 15,30, in un negozio di Casalmaggiore, nel cremonese, di proprietà di un bresciano di Remedello, Andrea Costa, anche inseguitore del bandito in fuga.
Il malvivente si è presentato in negozio appena dopo l’orario di apertura: calato il passamontagna sul volto, ha estratto la lama, mostrandola ad una delle commesse, quindi  ha strappato via il registratore di cassa con l’incasso di giornata. Il titolare ha cercato di fermarlo, rischiando di essere colpito al braccio.
Quindi il rapinatore si è dato alla fuga, a piedi, in paese, e, con grande agilità, ha scavalcato siepi e giardini, quindi ha gettato a terra la cassa (ovviamente ripulita) e si è involato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, ma dell’uomo nessuna traccia fino alle 18 della stessa giornata quando è stato catturato: si tratta di un pregiudicato mantovano di 30 anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.