Gambara, furto di rame, presi con 170 kg

In manette un italiano di 29 anni, già noto alle forze dell’ordine. Denunciato a piede libero un minorenne che era con lui, un ragazzo di 16 anni, ritenuto il complice.

(red.) Li hanno visti fuggire con il pesante carico di rame e li hanno bloccati. I carabinieri di Pontevico hanno intercettato e arrestato a Gambara (Brescia) un italiano di 29 anni, già noto alle forze dell’ordine, e denunciato a piede libero un minorenne che era con lui, un ragazzo di 16 anni, che ritengono essere il complice. I due avevano appena trafugato 4 matasse di fili di rame del peso di 170 chili dal capannone di un’azienda.
A Montichiari una pattuglia della stazione del paese ha intercettato una vettura con a bordo 4 persone: insieme a tre ballerine romene di 22, 23 e 34 anni, viaggiava un loro connazionale di 25 anni senza fissa dimora e che è risultato destinatario di un ordine di custodia cautelare emesso dalla Procura di Torino per il reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione ai danni di un minore.
Infine a Ponte di Legno è stato rintracciato un romeno di 45 anni condannato definitivamente a 4 mesi di reclusione per guida in stato di ebbrezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.