Losine, muro crolla sulla provinciale 90

Il manufatto, risalente agli anni '60, ha ceduto, finendo sulla strada che collega la Statale 42. Tecnici della Provincia al lavoro per ripristinare la viabilità.

(red.) Molta paura, ma fortunatamente senza conseguenze per le persone, per il crollo di un muro in via Paolo VI, sulla Sp 90 nel centro di Losine, nel bresciano.
Il manufatto, risalente agli anni ’60, è franato sulla strada provinciale attorno alle 9 di martedì. Al momento dello smottamento, nessun veicolo nè persona sono rimasti travolti. Disagi pesanti alla viabilità su quel tratto di strada, prosecuzione della Statale 42 che passa per il centro del paese.
I massi hanno anche abbattuto pali della luce e del telefono. Solo nel pomeriggio è stata ripristinata la funzionalità degli impianti.
Il parapetto in pietra caduto si trova proprio sotto due villette. Sul posto, per i rilievi, i carabinieri di Breno ed i tecnici della Provincia.
La Sp 90 resta al momento chiusa in attesa che venga ripristinato un senso unico alternato.
La Provincia ha emesso un’ordinanza di chiusura della carreggiata per i prossimi 30 giorni, ma l’amministrazione comunale si è attivata per ridurre il numero dei giorni di stop alla viabilità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.