Quantcast

A Gussago una granata della Grande guerra

L’ordigno, risalente al Prim conflitto mondiale, rinvenuto sul Monte Mirabella, era rimasto inesploso. Ѐ stato fatto brillare in un campo a Roncadelle.

(red.)  La granata d’artiglieria rinvenuta nei giorni scorsi in un terreno sul Monte Mirabella a Gussago, nel bresciano, risale alla Prima guerra mondiale, la Grande guerra, quella del 1915-1918.
Trovata durante dei lavori, è stata subito portata alla caserma dei carabinieri del paese e, poiché la bomba era ancora potenzialmente pericolosa, è stato necessario metterla in sicurezza. Sono dunque intervenuti gli artificieri del Genio Guastatori  dell’esercito di Cremona che, giovedì mattina, sono giunti a Gussago, raggiungendo i militari coordinati da luogotenente Sergio La Prova. Inoltre, come richiesto dai protocolli, è stato avvisato anche il personale sanitario del 118.
Artificieri e carabinieri hanno portato la granata in un campo a Roncadelle. Qui, intorno a mezzogiorno, è stata scavata una profonda buca, dove poi è stato interrato l’ordigno che è stato fatto brillare con dell’esplosivo.
Nei giorni scorsi, una bomba al fosforo di fabbricazione americana, risalente al secondo conflitto mondiale, era invece stata ritrovata in via Ghislando a Roncadelle, nel Bresciano, non lontano dai centri commerciali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.