Quantcast

Angolo, tabaccaia colta da malore dopo la rapina

E' accaduto lunedì mattina. Due banditi hanno fatto irruzione alla "Mini Caverna" subito dopo l'apertura. Bottino: mille euro e 70 stecche di sigarette.

(red.) Si è sentita male subito dopo essere stata rapinata. E’ successo questo lunedì, all’laba, nel bar-tabaccheria “Mini Caverna” di Angolo Terme, nel Bresciano.
Due banditi hanno fatto irruzione nella rivendita, mettendo le mani su mille euro in contanti e 70 stecche di sigarette.
La titolare del negozio è stata sorpresa dalla coppia di malviventi, descritti con accetto dell’Est, mentre stava aprendo il locale. In pochi minuti i due hanno messo a segno la razzia.
La donna, invece, ha accusato un malore ed è stata ritrovata accasciata a terra da alcuni studenti di passaggio. Indagano i carabinieri del Radiomobile di Breno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.