Quantcast

La fidanzata di Tosoni: “Max è innocente”

La compagna di Tosoni spiega che il bresciano accusato di essere il mandante del duplice omicidio di Fortalesa sarebbe stato incastrato dai due minorenni.

(red.) Ad una settimana dal duplice omicidio di Fortaleza, parla la  fidanzata di Massimiliano Tosoni.
In una mail inviata al quotidiano Bresciaoggi, Alice difende Massimiliano, che avrebbe giurato la sua innocenza su loro figlio. La ragazza smentisce anche di essere in fuga con lui, e conferma anzi di essere a casa della madre, insieme al figlio avuto con Tosoni.  Alice rivela poi che l’uomo, che in realtà non si sarebbe mai allontanato da Fortaleza,  avrebbe intenzione di costituirsi e avrebbe già preso contatti con la polizia e con un avvocato: non sarebbe stato lui la mente del duplice omicidio. Proprio Alice insinua che i due ragazzi minorenni che hanno accusato Tosoni di essere il mandante non sarebbero delle fonti credibili, ma avrebbero solo scaricato la responsabilità sul bresciano.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.