Quantcast

Fine settimana violento: zuffe ed aggressioni

Gli episodi tra sabato e domenica: al Seconda Classe pugno in volto a un buttafuori, in via Triumplina un barista accoltellato all'addome, alla Ca' Noa aggrediti i vigilantes.

(red.) Fine settimana violento nel bresciano, dove, oltre alla zuffa al Seconda Classe, in città (un cliente ubriaco ha  sferrato un pugno al volto di un buttafuori al momento di lasciare il locale) si sono verificati diversi episodi.
In via Triumplina, invece, alle 22 di domenica, un dipendente di un bra è stato ferito con un fendente all’addome. A colpirlo, secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, un uomo di circa 60 anni. I militari sono sulle tracce del feritore. All’origine della violenza parrebberovesserci vecchie ruggini tra i due uomini. Il barista è stato soccorso e portato in ospedale.
Ancora una rissa in città, alle 3 di domenica mattina, in via Branze. Un cliente della Cà Noa ha aggredito due addetti alla sorveglianza. Un’altra zuffa all’esterno della discoteca “Cristal”. All’arrivo delle forze dell’ordine, però, i contendenti si erano già dati alla fuga.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.