Quantcast

Cappuccio e brioche, il sapore della libertà

I due albanesi fuggiti dal carcere di Parma si sarebbero rifocillati in autogrill dopo l'evasione. Uno dei due era in cella per un omicidio avvenuto a Brescia nel 2007.

(red.) Avrebbero anche avuto il tempo (e la sfrontatezza) di fare colazione in autogrill durante la fuga rocambolesca dal carcere di Parma, i due albanesi, Valentin Frrokaj, 35 anni, in cella per l’omicidio di un connazionale a Brescia, al Parco Gallo, nel 2007, e Taulant Toma, 29enne esperto in evasioni (era già scappato dalla casa circondariale di terni). I due fuggiaschi si sarebbero infatti fermati nell’area di sosta di Cortile San Martino.
I due banditi sono riusciti ad evadere dal carcere emiliano secondo il più classico degli espedienti: ovvero limando le sbarre della cella con un tagliaunghie, quindi si sarebbero calati dalla finestra della cella con le lenzuola annodate. Quando la realtà supera anche ogni immaginazione cinematografica.
Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, che stanno dando la caccia ai due malviventi, la coppia di evasi, dopo una corsa tra i campi di forse due chilometri, avrebbero raggiunto il vicino autogrill lungo l’autostrada del Sole “Cortile S. Martino Sud”, accedendovi da una stradina laterale.
I due sono stati riconosciuti dalle foto segnaletiche mostrate dalle forze dell’ordine ai dipendenti dell’area di sosta che li avrebbero individuati fra i clienti del bar che hanno consumato cappuccio e brioche tra le 6,30 e le 6,40 di sabato mattina, poco dopo la fuga.
A notarli anche l’addetto alla pompa di carburante, che ha visto due uomini dai capelli rasati allontanarsi a piedi verso i campi, dove forse li attendeva un complice con un’auto.
Le telecamere dell’area di servizio erano fuori uso, quindi non sussistono immagini a riprova delle testimonianze.
Nel carcere di via Burla a Parma sono stati effettuati sopralluoghi e rilievi da parte degli uomini del Nic, Nucleo investigativo centrale della Polizia penitenziaria, specializzati nel dare la caccia agli evasi. Valentin Frrokaj era stato arrestato dopo aver accoltellato il connazionale Elton Lihao al Parco Gallo nel luglio del 2007. Il 35enne era sottoposto al regime di detenzione previsto dall’articolo 14 bis.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.