Sfratti, “Un blocco ogni due giorni”

Dall'inizio della ‘Campagna Stop agli sfratti’, a settembre, sono state ben 51 le azioni, picchetti ed iniziative contro i provvedimenti esecutivi.

(red.) Con il picchetto di mercoledì mattina a Coccaglio sono sei gli sfratti bloccati da inizio settimana nel bresciano dal Comitato provinciale contro gli sfratti e dall’associazione Dirirtti per tutti: lunedì a Orzinuovi, martedì due a Capriolo e gli altri tre a Rudiano, Comezzano di Cizzago e Odolo. Altri presidi sono previsti giovedì ancora a Capriolo e ad Adro.
“Dall’inizio della ‘Campagna Stop agli sfratti del 10 settembre’ sono state ben 51 le azioni, picchetti ed iniziative contro gli sfratti in provincia di Brescia in 4 mesi, un’azione ogni due giorni”, spiega una nota degli attivisti.
“La particolarità del picchetto di mercoledì a Capriolo non è tanto la storia  della famiglia, che è comune a quella delle altre vittime della morosità incolpevole: Saidane, di origini tunisine, è in Italia da 24 anni ed ha fatto il muratore fino al 2010 quando la crisi ha falcidiato migliaia di  posti di lavoro nell’edilizia privandolo del reddito per pagare l’affitto;  vive con sua moglie e i suoi quattro bambini nati nel nostro paese e con un’età da 1 a 6 anni”.
“La novità di Coccaglio, comune a guida leghista“, viene spiegato in una nota, “è che davanti alla casa di Saidane c’erano anche esponenti del Pd e di Sel del paese che hanno partecipato alla protesta contro gli  sfratti e la mancanza di interventi istituzionali  e che il 23 ci sarà sul tema un’assemblea  delle associazioni di volontariato e della  parrocchia locali. Intanto oggi il picchetto formato da una trentina di attivisti dell’Associazione e del Comitato ha bloccato l’esecuzione che è stata rinviata al 27 marzo”.
Dopo le iniziative di giovedì le famiglie sotto sfratto e gli attivisti per il diritto alla casa parteciperanno sabato 19 gennaio alla manifestazione contro lo sgombero dell’Hote Sirio occupato, contro gli sfratti e per la realizzazione di un centro di emergenza abitativa per sfrattati e senza tetto. Appuntamento alle ore 15 da Piazza Loggia a Brescia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.