Quantcast

Rapina con pistola (giocattolo) in via Bassi

Un bandito solitario ha preso di mira il negozio di abbigliamento "Caryne", in città, e si è impossessato di collier ed orecchini d'oro delle proprietarie di 69 e 73 anni.

(red.) Sotto la minaccia di una pistola (giocattolo) si è impossessato di un collier e un paio di orecchini d’oro.
La rapina è stata messa segno lunedì pomeriggio nel negozio di abbigliamento “Caryne” di via Bassi a Brescia.
Il bandito solitario, probabilmente un italiano, ha fatto irruzione nella rivendita dove si trovavano, in quel momento, solamente le titolari, due signore di 69 e 73 anni e, puntando l’arma contro le due donne, ha strappato loro il gioielli che indossavano. Quindi dopo averle spintonate e strattonate facendole cadere a terra, si è dileguato.
Le due anziane negozianti hanno atteso qualche ora prima di denunciare l’accaduto alla stazione dei carabinieri di Sant’Eustacchio. I militari hanno effettuato i sopralluoghi nel negozio e rinvenuto, poco distante, la pistola giocattolo utilizzata per la rapina. Le indagini proseguono per risalire all’autore della rapina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.