Quantcast

S. Gervasio, 38esimo picchetto antisfratto

Gli attivisti sono intervenuti a sostegno di una famiglia di immigrati. L'esecuzione del provvedimento rimandata al 19 febbraio. Nuovo presidio martedì a Cossirano.

(red.) Messa a segno dagli attivisti dell’Associazione Diritti per tutti e del Comitato provinciale contro gli sfratti, l’azione numero 38 della “Campagna autunnale contro gli sfratti” nel Bresciano.
Nella mattinata di venerdì si è svolto a S Gervasio Bresciano, per evitare che una famiglia di immigrati venisse allontanata dall’abitazione.
“Il padre”, viene spiegato in una nota, “in Italia dal 1992 ha lavorato fino al 2009 nel settore  dell’edilizia e prefabbricati, poi ha perso il lavoro e non ha più  potuto pagare l’affitto. I suoi due figli di 12 e 9 anni sono nati e  cresciuti qui, ma nonostante questo fatto e i tantissimi anni di lavoro nel nostro paese, l’amministrazione comunale gli ha solo proposto il rimpatrio nel paese di origine”.
La famiglia di Idriss, in mattinata, ha atteso  l’ufficiale giudiziario per lo sfratto. Presente sul posto anche un  picchetto, formato da una trentina di attivisti che ha  bloccato l’esecuzione, rinviata al prossimo 19 febbraio.
“Anche la  proprietà”, riportano le due associazioni, “ha ritenuto inammissibile l’indifferenza del Comune di fronte  ad una situazione con la presenza di due bambini ed ha annunciato che  tornerà in municipio per richiedere un intervento dell’ente locale”.
L’Associazione Diritti per tutti rilancia l’appuntamento per martedì 27 novembre a Cossirano di Trenzano  “per un’altra battaglia di civiltà per l’umanità e contro la barbarie”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.