Ucciso a coltellate, sotto torchio un 45enne

La Squadra Mobile di Brescia ha fermato un ucraino, connazionale della vittima, ritenuto responsabile dell'omicidio. L'aggressione nel parcheggio di un supermercato.

(red.) E’ Oleksiy Kurasov, un ucraino clandestino di 65 anni l’immigrato dell’Est ucciso a coltellate nella serata di giovedì in via Cefalonia a Brescia. La polizia sta interrogando in queste ore il presunto omicidia, Viktorun Chobotar, un connazionale 45enne della vittima.
Kurasov è stato ritrovato riverso in una pozza di sangue, agonizzante, da una donna che ha assistito alla brutale aggressione e che ha chiamato i soccorsi. La testimone, una ragazza, forse straniera, si è allontanata dal luogo del delitto al sopraggiungere delle forze dell’ordine. Sembra che conoscesse l’uomo e che, probabilmente perchè priva di documenti, abbia preferito andarsene quando è intervenuta la polizia.
L’episodio è accaduto nel parcheggio di fronte al supermercato Simply, tra via Cefalonia e via Rizzo, nella zona di Brescia Due. Un luogo di ritovo abituale per immigrati, soprattutto rumeni ed ucrainai, che lì si fermano a bere e, anche, a rovistare nei cassonetti dell’immondizia.
Lo straniero potrebbe essere stato aggredito al termine di una lite scaturita proprio sul piazzale. Ad ucciderlo i fendenti di un coltello da cucina ritovato, ancora insanguinato, nel bidone di fianco al corpo dell’uomo.
Una scena agghiacciante si è presentata ai soccorritori del 118 e agli agenti della Mobile intervenuti sul posto: il ferito, colpito all’addome e al fianco da numerosi fendenti, respirava ancora, ma le sue condizioni erano gravissime ed infatti è spirato subito dopo il ricovero alla Poliambulanza. Sul posto la Polizia scientifica per i rilievi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.