Ghedi, furto di rame al “Pozzo del fico”

L'impianto serve per l'irrigazione dei campi. I malviventi hanno sottratto l'"oro rosso" dai cavi e dal trasformatore. Danni alla struttura per circa 10mila euro.

Più informazioni su

(red.) Nuova incursione, dopo quella avvenuta lo scorso anno, al Pozzo del Fico di Ghedi (Brescia).
La struttura serve per l’irrigazione e si trova nella campagna ad ovest del paese della Bassa.
Nella notte tra martedì e mercoledì, ignoti ladri hanno trafugato il rame del trasformatore e quello che compone i cavi che pompano l’acqua dal terreno.
Secondo le prime stime, il valore dell’”oro rosso” rubato ammonterebbe a circa 200/300 euro, mentre i danni arrecati all’impianto sarebbero di circa 10mila euro, superiori a quelli provocati con il precedente furto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.