Quantcast

Lampedusa, abusi edilizi: bresciani indagati

Maxi operazione della Guardia di Finanza di Agrigento per presunte lottizzazione abusive nell'isola. Tra gli immobili sequestrati anche la villa di Claudio Baglioni.

(red.) Sono 90 le persone indagate nell’ambito di una maxi operazione anti abusivismo della Guardia di Finanza di Agrigento. Tra gli immobili sequestrati a Lampedusa nella giornata di mercoledì anche la villa del cantante Claudio Baglioni.
Ma nei guai sono finiti proprietari di casa per presunte lottizzazione abusive nell’isola. Tra i nomi di spicco emersi nell’operazione anche quello dell’ex soprintendente ai Beni Culturali di Agrigento Gabriella Costantino e di altre personalità delle istituzioni agrigentine, e di persone residenti a Roma, Milano, Udine, Ferrara, Modena, Palermo, Catania, Agrigento,Monaco di Baviera e, appunto, Brescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.