Quantcast

Ruba la corrente al vicino di casa, denunciata

Una donna bresciana di 39 anni aveva collegato al proprio contatore un cavo ponte che risucchiava energia elettrica da quella del vicino di casa algerino.

Più informazioni su

(red.) Negli ultimi due mesi la linea elettrica dava diversi problemi. Di frequente, anche più volte al giorno, il contatore dell’energia “saltava”.
Insospettito da questi episodi, un cittadino algerino residente in via Rizzi a Brescia ha richiesto l’intervento della polizia per fare luce (è proprio il caso di dirlo) sul misterioso caso.
L’uomo, un immigrato 40enne regolare sul territorio, ha riferito agli agenti che, nella mattinata di lunedì, aveva effettuato un sopralluogo nella zona contatori dello stabile notando che al proprio contatore era stato attaccato un cavo giallo che si andava a collegare al contatore della sua vicina di casa.
I poliziotti hanno rintracciato la donna, una signora bresciana di 39 anni, la quale ha dichiarato di non sapere nulla del cavo che faceva da ponte tra il suo contatore e quello del suo vicino.
Effettuato un ulteriore sopralluogo alla zona contatori in compagnia della signora e del suo vicino, gli agenti, ottenuta l’autorizzazione di entrambi i condomini, hanno provveduto a scollegare il suddetto cavo appurando che a seguito di ciò, sul display del contatore della signora compariva la scritta “potenza limitata”.
La donna è stata indagata per furto aggravato ed il cavo utilizzato da ponte sequestrato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.