Molestano cameriere e distruggono locale

Notte di follia in un locale del Geneovese dove 4 operai bresciani, un tunisino, un albanese e due italiani, sono stati arrestati per violenza sessuale e danneggiamento.

(red.) Prima hanno molestato e palpeggiato due commesse di un locale notturno, poi hanno dato vita ad una rissa che ha portato alla distruzione di parte degli arredi.
Una notte di follia, quella passata da quattro giovani operai residenti in provincia di Brescia, un tunisino, un albanese e due italiani tra i 25 e 29 anni, che a Cogoleto, nel Genovese, sabato sera, sono stati rintracciati e arrestati dai carabinieri di Arenzano chiamati dalle stesse vittime, due commesse di 50 anni allarmate e preoccupate dalle molestie.
I quattro dovranno rispondere di una serie di reati che vanno dalla violenza sessuale alla rissa, sino al danneggiamento aggravato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.